La stazione di Querceta è intervenuta ieri per soccorrere un undicenne che si è procurato un trauma ad un braccio mentre stava scendendo assieme ai familiari verso Isola Santa. La caduta è avvenuta non lontano da Col di Favilla, nel versante del retro Corchia. Il T.C.O. del SAST presente in centrale operativa, con l’elisoccorso regionale impegnato su altri interventi , ha immediatamente attivato la squadra a terra che ha raggiunto l’infortunato sul sentiero CAI n.9 procedendo al trasporto fino ad Isola Santa, dove l’ambulanza ha provveduto al trasferimento in ospedale. Nonostante la zona non presenti difficoltà tecniche di rilievo, i soccorritori hanno dovuto fronteggiare problemi di comunicazione dovuti alla scarsa copertura radio e telefonica.

Sempre ieri anche la stazione di Lucca è stata attivata per intervenire su un’ escursionista caduta sul sentiero CAI n. 7 che dal rifugio Rossi porta a Piglionico. La squadra dei soccorritori si è diretta al campo sportivo di Barga per essere imbarcata sull’elicottero ma alla fine l’elisoccorso Pegaso 3 ha risolto in autonomia, recuperando l’infortunata che ha riportato un

trauma alla caviglia.

Share