Il ritorno a Camaiore di “E’ la via dell’orto”

 

CAMAIORE – È stata presentata questa mattina l’undicesima edizione de “È la via dell’orto”, evento fermo da due anni a causa della pandemia di Covid-19 in programma questo sabato e domenica 9 e 10 aprile.

La festa degli orti, delle sementi, delle erbe e delle erbarie fa parte del circuito delle “manifestazioni amiche” al quale hanno aderito le principali mostre mercato del giardinaggio e dell’orticoltura italiana.

Numerose sono le aziende della Versilia note per la produzione di piante da orto e, proprio per questo, l’evento nasce con l’intento di valorizzarle ed incrementarne la visibilità. È’ possibile degustare prodotti enogastronomici tipici locali e acquistare i prodotti ortofrutticoli delle aziende locali nel mercato a km zero.

Durante i due giorni di manifestazione vengono proposti eventi collaterali di vario tipo che fanno da cornice all’evento stesso: showcooking, esposizioni, approfondimenti, laboratori per le scuole, incontri culturali/talkshow legati al tema orticolo, condotti da esperti e da giornalisti del settore. L’ospite di eccellenza di questa risponde al nome di chef Hiro, Ambasciatore Ufficiale Cucina Giapponese in Italia, ma anche docente e autore di libri.

All’interno della rassegna sarà riproposto anche il concorso “Orti creativi – Festival degli orti della città di Camaiore”, giunto alla sua terza edizione e aperto a tutti quanti vorranno cimentarsi nella composizione di un orto creativo da realizzarsi il giorno prima dell’apertura ufficiale dell’evento nelle vie del centro storico di Camaiore. La Giuria degli orti creativi sarà presieduta da Gabriele Baldaccini e sarà formata dal professore Carlo Cipollini, dal curatore di Verdemura e Murabilia Giuseppe Benedetti e dal blogger Francesco Diliddo. La fiera sarà posizionata in piazza XXIX Maggio, in piazza Diaz e in piazza Romboni. Su quest’ultima presente anche lo street food.

LA FOTO E DI ARCHIVIO

FONTE NOITV

 

Share