Il ritorno a Camaiore della notte dei Tappeti

 

CAMAIORE – Torna a svolgersi nella sua tradizionale formula la notte dei Tappeti di Segatura di Camaiore nel centro storico. Un appuntamento storico che si lega alla processione del Corpus Domini  che si tiene questo fine settimana, il 18 e 19 giugno.

L’edizione di quest’anno rappresenterà un ritorno ai livelli pre-Covid (nel 2021 la rassegna venne ridimensionata dalla pandemia e dalle limitazioni in vigore) e vedrà la partecipazione di 20 tappetari intenti nelle creazioni più elaboratore lungo le strade cittadine. Un ritorno alla normalità che ha coinvolto anche le scuole. Durante gli scorsi mesi infatti sono state tante le classi – 14 per l’esattezza – del nostro territorio che hanno avuto l’occasione di sperimentare questa antica usanza del nostro Comune, cercando di carpirne i segreti e la manualità.

“Ritorniamo alla normalità – dichiara Franco Benassi, dell’Associazione Tappetari – di questa manifestazione a cui teniamo molto. In questi due anni di pandemia comunque non ci siano mai fermati. Quest’anno siamo riusciti a ripartire con le scuole su tutto il territorio. Sono state tante le cose buone in questi anni, tra queste la Convenzione d’Intenti. L’unica cosa che adesso manca è un museo della tradizione per far vivere questa manifestazione 365 giorni l’anno”.

Share