PUCCINI E LA SUA LUCCA FESTIVAL

 

 

Il Puccini e la sua Lucca Festival citato sul New York Times come principale attrazione dedicata al Maestro

La prestigiosa testata suggerisce i concerti serali in San Giovanni inserendo il link del sito della manifestazione

 

Lucca, 16 giugno. Il Puccini e la sua Lucca Festival sbarca anche sulle colonne del New York Times. Il più autorevole e prestigioso quotidiano internazionale, infatti, dedica uno spazio di primordine alla manifestazione ideata e diretta da Andrea Colombini, allinterno di un approfondimento dedicato a Lucca, a firma di Ingrid K. Williams.

Nellarticolo, che indica la città murata come meta toscana peraltro preferibile rispetto a Firenze, ci si sofferma per prima cosa sullimportanza della musica di Giacomo Puccini e si suggeriscono, come principale proposta culturale e musicale della città, i concerti serali nella chiesa di San Giovanni. Williams ricostruisce i contorni della manifestazione con dovizia di particolari, alludendo tanto ai recitals con solisti e pianoforte, quanto ai concerti con orchestra. Non solo: la giornalista non si ferma qua, scegliendo di inserire anche il link al sito del Festival, considerato vero faro e motore culturale – musicale della città.

Music is also central in this highbrow city, the birthplace of Giacomo Puccini. In honor of the composer, concerts are staged nightly from March through October at the Church of San Giovanni, and range from intimate recitals to full orchestral performances, scrive Williams.

Lennesimo riconoscimento internazionale, dunque, per un Festival che macina numeri impressionanti accogliendo ogni anno oltre 55mila spettatori, senza impattare in alcun modo sulle tasche dei cittadini, considerata la sua natura privata.

È il risultato di una formula vincente in modo comprovato, quella che prevede Recitals, selezioni di opere e concerti speciali tutto lanno, tutti i giorni dellanno, nella più affascinante Basilica nel centro di Lucca San Giovanni alla stessa ora (i concerti iniziano alle 19,00) con rinomati cantanti e pianisti nazionali ed internazionali. Le statistiche del Festival, del resto, si commentano da sole. Lunica manifestazione a carattere permanente dedicata alla figura del Maestro è una fabbrica culturaleche senza alcun contributo pubblico propone 380 eventi annui, l85% della musica prodotta a Lucca, tre siti internet internazionali plurilingue (www.puccinielasualucca.com, www.puccinimusic.comil canale web internazionale e il nuovo aggiunto www.luccamusica.it (testata giornalistica registrata che diverrà un ulteriore strumento di attrattiva musicale per Lucca e le attività pucciniane del Festival). Un format che, per la sua capacità di attrarre pubblico selezionato a livello internazionale, ha incontrato nel corso del tempo il riconoscimento ed il supporto delle Fondazioni Crl e Bml, così come dello sponsor internazionale Cadenza Piano Foundation e quello di numerosi altri sostenitori di calibro mondiale.

 

La prova che quando i riflettori del mondo – e che riflettori – si spostano su Lucca, la critica ed il merito raccontano, esattamente come le migliaia di spettatori che affollano i concerti tutto lanno, che il Puccini e la sua Lucca Festival resta lunico avamposto culturale di spessore internazionale in città.

 

LINK ALLARTICOLO:  https://nyti.ms/2Fe8jUx

——————

 

Share