Il problema dello Switch Off delle frequenze televisive del digitale terrestre interesserà 44 Comuni proprietari di ripetitori in tutta le Regione Toscana.
Il 30 Giugno, considerando che la lettera del Ministero dello Sviluppo Economico in cui si definiscono le modalità di conversione è di queste settimane, è una data troppo vicina per riuscire ad adeguare le infrastrutture, a patto di trovare anche le risorse economiche.
Per questo come Comune di Pescaglia, insieme a quello di Bagni di Lucca (anch’esso interessato da questa vicenda)
avevamo chiesto un vertice urgente con Anci e Regione Toscana, vertice che in videoconferenza si è svolto proprio ieri pomeriggio e nel quale abbiamo chiesto per tutti i Comuni interessati – con molti dei quali avevamo avuto una interlocuzione nei mesi scorsi – sostegno tecnico ed economico.
Nei prossimi giorni avvieremo, con il supporto fondamentale di Anci Toscana e Regione, i colloqui con il Ministero, le Agenzie competenti e le reti televisive nazionali e regionali, per aprire un tavolo di confronto che possa portarci a risolvere positivamente il problema. Il primo passaggio sarà il rinvio della scadenza del 30 Giugno entro il quale è oggettivamente impossibile avere le risorse ed i progetti di adeguamento.

Share