IL PEPOSO VIAREGGINO11058730_750638975035351_1987991912461382126_n

il goulash impallidisce di fronte al peposo viareggino in fatto di essere piccante.
si lessa uno zampuccio di vitello o di maiale, si disossa e si taglia a strisce come se fosse trippa.
nel tegame con l’olio metteremo una meta di una testa d’aglio, l’altra metà la taglieremo assieme a carota, sedano cipolla e peperoncino, metteremo il trito nel tegame assieme a sale e pepe.
quando il fondo è colorito metteremo la carne (lo zampuccio e spezzatino di manzo per circa 800 gr o più per 4 persone ) che faremo rosolare.
la carne se volete la infarinate per avere una salsa più densa, poi aggiungerete 500 gr di pomodori privati dei semi e spellati e strizzati con le mani, quando i pomodori cominciano a fare una salsa aggiungete 2 bicchieri di vino rosso buono, copriamo il tegame e lòasciamo stracuocere per due ore aggiungendo brodo di carne se necessita e alcuni cicchi di pepe leggermente pestato.
alcuni tolgono il pepe dal salame e usano questo che è “insaporito” dalla stagionatura, ma sono dettagli, a fine cottura aggiustate di sale, servite ben caldo con la polenta di granturco e vino corposo di contadino e ……….molto.
inutile dirvi che deve essere “peposo” come dice la ricetta. di ezio lucchesi

Share