IL PEPOSO LUCCHESE

ricetta della garfagnana ma soprattutto della versilia.
niente a che invidiare col re dei brasati il più famoso peposo dell’impruneta, questo è un pò diverso, cucinatelo e coglietene le differenze.
scottate uno zampuccio di vitello o di maiale, disossatelo e tagliatelo a striscioline.
preparate un soffritto con un trito di aglio sedano peperoncino cipolla e carota, mettetelo in un tegame in due giri d’olio e altri 4/5 spicchi d’aglio interi, quando comincia a colorire mettete lo spezzatino di vitellone (800 gr tra zampuccio e spezzatino per 4 persone), aggiungere dopo rosolato 500 gr di pomodori senza bucce e semi e lo zampuccio.
quando i pomodori si sono ridotti ad una salsa aggiungere vino rosso di buona qualità almeno due bicchieri, aggiungere una manciata di pepe nero in grani pestato al mortaio ( a viareggio usano metterci quello tolto dal salame e qualche fetta dello stesso salame, ma questo è uso viareggino) copriamo e stracuociamo per almeno due ore aiutandoci anche con del brodo.
si serve nei piatti su fette di pane arrostite e strusciate con aglio o anche con la polenta.
la ricetta come avrete capito è molto piccante quindi che in tavola ci sia vino rosso buono a volontà
FONTE EZIO LUCCHESI

Share