IL PANE COTTO (da non confondere col pancotto)

è un piatto di recupero, potete utilizzare tutte le verdure che desiderate, da sole o assieme come broccoli peperoncini dolci toscani, carciofi, rapini, zucchini ecc. ecc. purché siano ancora sodi alla cottura.
una salsiccia e una porzione di verdura a commensale già lessate oppure le lessate per cucinare questo piatto, pane raffermo tagliato a dadini e passato in forno.
rosolate dell’aglio dopo averlo schiacciato in un giro d’olio extravergine quando comincia a prendere colore toglieteli e mettete la salsiccia lessata sbriciolata e le verdure tagliuzzate fini.
insaporite bene, non occorre sale se volete metteteci un peperoncino fresco tagliato fine e senza semi che ci stà veramente bene, anzi direi che è indispensabile.
aggiungete i dadini di pane, fate insaporire e bagnate con poco brodo vegetale.
lasciate insaporire e servite.

il pane non deve perdere del tutto la sua croccantezza.
può essere una minestra o un antipasto in una cena rustica, per i nostri nonni era il recupero delle cose avanzate.
sopra mettete una bella grattugiata di pecorino secco piccante
FONTE EZIO LUCCHESI

Share