IL PAESE FANTASMA DI FABBRICHE DI CAREGGINE

Fabbriche di Careggine Fabbriche di Careggine

Suggestivo paese sommerso sotto le acque del lago di Vagli, Fabbriche di Careggine torna visibile ogni dieci anni, grazie allo svuotamento del bacino idroelettrico per lavori di manutenzione.
Questo fenomeno attira molti turisti che possono così ammirare un suggestivo paesaggio formato dalla chiesa dedicata a San Teodoro, dal piccolo cimitero del paese, dalle case in pietra, dalle officine e dalla bellezza di tanti manufatti rurali che ritornano a noi come per magia.
Storicamente Fabbriche di Careggine fu fondato nel 1200 da fabbri originari di Brescia che avviarono, a un chilometro a valle del borgo, una ferriera. II nucleo abitativo, nominato così per la presenza delle officine, ha origine nell’attuale posizione e crebbe dietro l’attività della ferriera che sfruttava la forza motrice delle acque del fiume Edron.
Nel XVIII raggiunse, durante della costruzione della Via Vandelli che passava proprio nel centro del paese, l’apice dello sviluppo. Nel 1947 venne evacuato e sommerso per la costruzione dell’imponente diga.

Share