il nostro G20 dell’agricoltura con formaggi vaccini della piana, la frutta disidratata biologica della Garfagnana e l’agri-chef Francesca Buonagurelli.
L’agricoltura lucchese è protagonista fino a domenica 19 settembre in Piazza Santa Croce del grande mercato agricolo allestito da Coldiretti nell’ambito del summit che riunisce il vertice ministeriale delle maggiori economie mondiali.
Due le aziende agricole portabandiera della provincia di Lucca selezionate: Baisi Stefano, famoso allevamento che rifornisce di latte i distributori automatici di Lammari e Foroboario specializzato nella produzione di yogurt, formaggi, caciotta e ricotta che principalmente propone ai consumatori nei mercato di Campagna Amica e l’azienda biologica “Il Corniolo” di Castiglione della Garfagnana, azienda custode di alcune particolari varietà come il pomodoro fragola, i fagioli mascherino e turco grigio, la cipolla rossa massese, il formenton del Palazzaccio, la zucca luna ma anche del pero zucchero, del susino coscia di monaca e del ciliegio marchiana che a Firenze farà conoscere i prodotti disidratati.
A Firenze è attesa, nell’arco della quattro giorni, una numerosa delegazione di imprenditori agricoli della provincia di Lucca guidata dal Presidente, Andrea Elmi e dal Direttore, Alessandro Corsini.

 

Share