Il maltempo non ferma la Marcia delle Ville

 

PIANA DI LUCCA – A passeggio sotto la pioggia tra le ville storiche della Piana. Il maltempo non ha fermato il giorno clou della Marcia delle Ville 2022. Dopo la prima di sabato pomeriggio, la domenica proponeva altre tre partenze lungo i percorsi di 4, 10, 16 e 26 chilometri, attraverso le dimore e le fattorie tra Lucca e Capannori.

Quest’anno la Marcia tornava nella sua collocazione primaverile ma questo 24 aprile con cielo coperto e pioggia è sembrato per larghi tratti più un 24 novembre. La mattinata però non era iniziata affatto male. Solo qualche goccia dal cielo qua e là e quindi partenze senza problemi dalle 7.30 in poi. Promossa a pieno titolo la nuova formula adottata giocoforza a causa della pandemia, quella delle partenze scaglionate e a numero chiuso, che consente ai partecipanti di evitare eccessivi affollamenti e di godersi appieno gli splendidi scorci delle ville e agli organizzatori di gestire meglio la situazione. E a metà mattina Ruggero Taddeucci, presidente dell’associazione podistica Marciatori Marliesi, che organizza la manifestazione, ha già potuto tracciare un primo bilancio. Ovviamente positivo, con tutti 10mila biglietti disponibili venduti.

Taddeucci ha anche stigmatizzato l’eccessivo pessimismo delle previsioni meteo però in effetti verso le 10.30 la pioggia si è effettivamente fatta intensa ed ha creato qualche difficoltà ai partecipanti. Dopo però il meteo ha concesso una nuova tregua, permettendo un proseguimento ed un termine più tranquillo della manifestazione. Adesso si guarda alla possibile organizzazione di una nuova edizione autunnale della Marcia. Sperando che almeno in quel caso il tempo sia invece primaverile…

fontenoitv

Share