IL LAVORO DEL BOVARO


Una volta, durante la cattiva stagione, in campagna c’era meno lavoro e i contadini se la prendeva un po’più comoda, si alzavano senza fretta e si preparavano a fare qualche lavoretto in casa o nell’attrezzaia…l’unico che invece si doveva alzare sempre presto, era “e’ buvèr” il bovaro, colui che era addetto a governare gli animali della stalla: cambiare le lettiere, portare il foraggio, abbeverare e mungere le bestie.

 

 


Se tardava esse cominciavano a muggire, un segnale di grave distrazione e trascuratezza nei riguardi del contratto di mezzadria, che poteva mettere la famiglia in cattiva luce nei confronti del padrone.

 

Share