PAPER BOARD ALLIANCE, IL GRUPPO FORMATO DA INDUSTRIA CARTARIA PIERETTI e CARTIERA DELL’ADDA, PUNTA SU GIOVANI E FORMAZIONE

 

Nuove figure per il settore carta: dieci giovani formati da AFC – Associazione per la Formazione professionale Cartaria e La Scuola Interregionale Cartaria di San Zeno (Verona) entrano nell’organico di Industria Cartaria Pieretti e Cartiera dell’Adda.

 

Grazie alla proficua collaborazione tra le aziende del Gruppo Paper Board Alliance, AFC Associazione per la Formazione professionale Cartaria – e la Scuola Interregionale Cartaria di San Zeno (Verona), due importanti enti del territorio nazionale per la formazione di figure professionali per il settore, anche quest’anno dieci giovani tra i 20 e i 32 anni sono stati confermati o comunque inseriti all’interno dell’organico di Paper Board Alliance.

 

Si tratta di: Davide Mandaglio, Andrea Balossi, Mattia Calimera, Luciano Mercurio, Lorenzo Fumagalli, Filippo Cavani, Niccolò De Marco, Daniel Taviani, Gabriele Piagentini, Leonardo Pieri.

 

Cinque di loro sono attualmente impiegati nello stabilimento di icP a Lucca, quattro nel reparto produttivo di Cartiera dell’Adda a Lecco, e uno nel settore commerciale del Gruppo Paper Board Alliance.

 

Quattro i corsi che sono stati attivati per la loro formazione:

 

–        “Tecnico superiore per l’innovazione dei processi e prodotti nell’industria della carta e del packaging sostenibile”, un corso post diploma, della durata di due anni, che si è svolto presso l’ITS Academy Meccatronico Veneto di Verona, un “piccolo politecnico” specializzato nella meccatronica. Frequentato da Davide Mandaglio, il corso ha fornito competenze che spaziano dalle abilità pratiche nelle attività di costruzione, testing e documentazione dei processi e degli impianti di produzione della carta, alla pianificazione e gestione della manutenzione.

 

–        “Assistente di produzione, assistente di laboratorio, addetto all’assistenza tecnica e alla promozione, addetto alle vendite”, frequentato dai giovani Andrea Balossi e Mattia Calimera, attualmente in forza al reparto produttivo di Cartiera dell’Adda, è organizzato dalla SIC (Scuola Interregionale di tecnologia per tecnici Cartari), in collaborazione e su mandato di AFC (Associazione per la Formazione professionale dei Cartari) di Verona.

 

–        Il terzo percorso formativo è stato progettato ad hoc dall’Istituto Salesiano San Zeno di Verona, per i neoassunti Luciano Mercurio, Lorenzo Fumagalli, Filippo Cavani, Niccolò De Marco, Daniel Taviani e Gabriele Piagentini che ricoprono attualmente i ruoli di commerciale per Paper Board Alliance e analista di laboratorio junior per Industria Cartaria Pieretti.

 

–        “Tecnico superiore per l’innovazione di processi e prodotti meccanici” è il corso della durata di 2 anni, appena concluso, realizzato da ITS PRIME (capofila) in partnership con ITS VITA a Lucca. Frequentato da Leonardo Pieri, che ha potuto alternare la formazione in aula al tirocinio formativo, il diploma fornisce competenze professionale qualificate all’utilizzo di materiali innovativi e tecnologie all’avanguardia per migliorare la qualità, la produttività, la flessibilità, e la competitività delle aziende cartarie.

 

A completamento della squadra operativa, sulla base delle spiccate qualità professionali, è stato assunto in Industria Cartaria Pieretti anche il lucchese Lorenzo Badiali.

 

La consolidata collaborazione tra le scuole di formazione e le aziende del Gruppo PBA è stata presentata ieri nel corso di una conferenza stampa che si è svolta a Calolziocorte (Lecco) e alla quale hanno partecipato sia i rappresentanti degli enti coinvolti sia i giovani che hanno usufruito dell’attività di formazione.

 

Percorsi formativi come questi – ha dichiarato Giuseppe Cima, presidente di Paper Board Alliance – sono indispensabili per il futuro e la crescita dell’azienda, perché ci consentono di inserire figure giovani, qualificate e specializzate. Per noi lavoro vuol dire competenza e professionalità, ma anche volontà, entusiasmo e propositività, tutti elementi che abbiamo trovato in questi ragazzi ai quali rivolgo i miei personali complimenti per gli ottimi risultati raggiunti nel loro percorso formativo“.

Share