Ierii (sabato) festa con la partecipazione di bambini e cittadini

IL DISTRIBUTORE DEL LATTE CRUDO DI LAMMARI  E’ TORNATO IN FUNZIONE

Rinnovato, colorato e ricco di un prodotto di alta qualità a chilometri zero. E’ il distributore di latte crudo di Lammari che da questo pomeriggio (sabato) è tornato fruibile dai cittadini in occasione della Festa del latte crudo e dei prodotti di filiera corta promossa dal Comune di Capannori in collaborazione con Coldiretti Lucca, Cia Lucca, Ara (Associazione Regionale Allevatori) Toscana, Legambiente Capannori e Piana Lucchese, associazione Per Lammari, associazione Mangiamiamoci, Istituto Comprensivo Ilio Micheloni Marlia-Lammari e la partecipazione del mercato contadino di Marlia, che si è svolta in via Eugenio Montale e negli spazi della scuola primaria.

Il distributore di latte non solo ha lo scopo di valorizzare i prodotti di filiera corta, ma è anche un mezzo per produrre meno scarti, nell’ottica dei Rifiuti Zero. Prendere il latte alla spina significa, infatti, riutilizzare il contenitore – solitamente una bottiglia di vetro – senza gettare alcunché nel bidoncino della differenziata. Il latte crudo di Lammari  ha anche un elevato rapporto prezzo qualità, visto che costa 1 euro al litro, confermando il prezzo applicato in passato.

Persone di tutte le età hanno partecipato alla festa odierna,  sopratutto bambine e bambini che si sono divertiti nei laboratori loro dedicati per scoprire i segreti del cibo. Erano presenti anche l’assessore all’ambiente Matteo Francesconi, l’assessore Ilaria Carmassi, il consigliere comunale Guido Angelini, Stefano Baisi, l’allevatore di Lammari che gestisce il distributore, Maria Cristina Nanni, direttrice di Legambiente Capannori e Piana Lucchese, Sonia Giorgi di Coldiretti Lucca e Achille Guastalli dell’Associazione Regionale Allevatori.

La festa si è conclusa con una “merenda a chilometri zero” a base di bontà di filiera corta, tra cui formaggi locali, mondine, dolci e altro.

Nella foto: l’assessore all’ambiente Matteo Francesconi, l’assessore Ilaria Carmassi, il consigliere comunale Guido Angelini, Stefano Baisi, l’allevatore di Lammari che gestisce il distributore, Maria Cristina Nanni, direttrice di Legambiente Capannori e Piana Lucchese, Sonia Giorgi di Coldiretti Lucca e Achille Guastalli dell’Associazione Regionale Allevatori.

Share