Il contratto con la stretta di mano.

Se proviamo a chiedere agli anziani ci diranno che in passato quasi non esistevano contratti scritti, in quanto la forma in uso e consuetudine era “la stretta di mano”. Se qualcuno non rispettava l’accordo e veniva meno al patto, nessuno mai avrebbe più fatto affari con quel soggetto privo di” Onore”, chè non aveva mantenuto la parola data. Così avvenivano i contratti di bestiame, di vendite di vino, grano, ogni prodotto della campagna. Dopo una lunga trattazione fra venditore e compratore il contratto era suggellato da una stretta di mano su cui il sensale poneva la sua, e l’affare era concluso.

Share