IL CONSIGLIO COMUNALE INVIERA’ UNA LETTERA DI SOLIDARIETA’ ALLA FAMIGLIA DEL RAGAZZO DI CAMPIGLIA MARITTIMA AGGREDITO PERCHE’ EBREO

E’ stato deciso nella seduta di ieri (mercoledì) ampiamente dedicata al ‘Giorno della Memoria’.Scaturita anche la proposta di intitolare un luogo pubblico significativo a David Sassoli

Il consiglio comunale, che nella seduta di ieri ha dedicato ampio spazio al ‘Giorno della Memoria’, invierà, su proposta del capogruppo del Pd, Guido Angelini, accolta da tutti i gruppi consiliari, una lettera di solidarietà a firma della presidente dell’assemblea consiliare alla famiglia e al sindaco del Comune del ragazzo di Campiglia Marittima che nei giorni scorsi è stato insultato ed aggredito da due ragazze poco più grandi di lui, perché ebreo, esprimendo una ferma condanna di quanto accaduto, ritenendolo inaccettabile in una società ispirata ai valori dell’uguaglianza e della democrazia.

La consigliera comunale, Laura Lionetti, a nome del Pd, ha inoltre proposto di intitolare a David Sassoli un luogo pubblico significativo del territorio in occasione del Bicentenario del Comune. Proposta ampiamente condivisa dal consiglio comunale.

Le due proposte sono scaturite durante il dibattito consiliare avvenuto dopo un intervento di apertura sul ‘Giorno della Memoria’ della presidente Gigliola Biagini e l’omaggio reso a David Sassoli, recentemente scomparso, con la proiezione di un video del gennaio 2020 relativo al suo importante discorso tenuto al parlamento europeo durante la cerimonia di commemorazione delle vittime dell’Olocausto in occasione del 75° anniversario della liberazione di Auschwitz e alla successiva, toccante, testimonianza della senatrice a vita Liliana Segre.

Share