IL CONIGLIO RIPIENO UN PIATTO DIMENTICATO

ricetta di mi mà cucinava cosi
Fatevi disossare il coniglio dal vostro macellaio, stendetelo sul tagliere di legno salatelo e copritelo con le fette di pancetta.
Preparate ora il ripieno impastando la carne macinata con la mollica di pane ben strizzata, parmigiano, un uovo intero, un pizzico di sale e una bella macinata di pepe, peporino. Appoggiate sulle fette di prosciutto e nel mezzo del coniglio l’impasto, aggiustandolo con le mani in modo da ottenere un salsicciotto.
Ripiegate uno dei due lati del coniglio in modo da avvolgere tutto il ripieno, poi sormontatelo con l’ altro lato in modo da ottenere un cilindro del diametro di circa 10/12 cm. che chiuderete bene con dello spago da cucina. Appoggiate il coniglio in una teglia, salatelo e bagnatelo con l’olio extravergine d’oliva.
Fate cuocere a circa 200° per circa un’ora facendolo bene rosolare da tutti i lati. Bagnatelo spesso col vino e brodo in modo da ottenere un buon sughetto. Una volta cotto, fatelo assestare per qualche minuto prima di tagliarlo in modo che le fette non si rompano.

Share