Il Comune si costituisce in giudizio per difendere la moratoria adottata nel febbraio del 2017 contro i circhi con animali.

Questa mattina il Tribunale amministrativo regionale ha accolto la sospensiva al provvedimento, la Giunta straordinaria di oggi ha disposto la costituzione in giudizio dell’amministrazione

Questo pomeriggio a Palazzo Orsetti si è tenuta una giunta straordinaria durante la quale è stata approvata la costituzione in giudizio per la difesa presso Tribunale amministrativo regionale per la Toscana della deliberazione n. 42 del 21 febbraio 2017 con la quale l’amministrazione Tambellini stabiliva una moratoria per non permettere, nell’area di piazzale Don Baroni, la presenza di circhi o di altre attrazioni dello spettacolo viaggiante che impiegano animali di ogni genere.

Tale moratoria è infatti stata sospesa con effetto immediato questa mattina (9 marzo) dal presidente della Seconda sezione Tribunale amministrativo regionale per la Toscana a seguito di un ricorso da parte della società Leonida srl. Nella camera di consiglio fissata per il 10 aprile prossimo, verrà dibattuto l’annullamento dei “provvedimenti di accoglimento condizionato e licenza allo svolgimento dello spettacolo” applicato alla società sopracitata.

Share