Il Comune convoca una riunione per regolamentare l’uso dei chiari in Padule

L’annosa questione dei chiari nella zona sud di Porcari sarà al centro di un incontro che il vice sindaco e assessore alla protezione civile Franco Fanucchi intende convocare con i loro utilizzatori. E’ ormai diventata una consuetudine deviare il corso dei canali che attraversano questua zona umida del paese per alimentare gli specchi d’acqua necessari alla riproduzione di molte specie animali. Si tratta di elementi indispensabili, ne sono presenti circa 12, per garantire l’ecosistema di tutta l’area.

“Si tratta di una presenza ormai storica e di cui non si può fare a meno – fa notare Fanucchi – che non deve però diventare un ostacolo al flusso delle acque dei canali, soprattutto in caso di piena dovuta a precipitazioni straordinarie. Come responsabile della Protezione Civile ho il dovere di monitorare costantemente il reticolo idraulico comunale ed evitare per quanto possibile il rischio di esondazioni in caso di piena”.

Da qui nasce l’esigenza di convocare la riunione con tutti gli utilizzatori dei chiari. “Intendo condividere procedure d’uso che vadano a tutela di tutti – precisa Fanucchi -, proprio per evitare che gli sbarramenti presenti in alcuni punti per alzare il livello delle acque per canalizzarle verso gli specchi siano fonte di pericolo in caso di piogge abbondanti. Il mio obiettivo è trovare regole comuni, che da un lato mantengano inalterato l’ecosistema delle zone umide e dall’altro garantiscano la sicurezza idraulica anche del reticolo minore”.

 

Share