Nel leggere i ringraziamenti del sindaco Lorenzetti a Programma Ambiente Apuanegestore della Discarica di Cava Fornace per le calze della Befana donate al Comune di Montignoso, il Comitato dei cittadini contro la discarica esprime il proprio disappunto. Ci aspettavamo da Lorenzetti tutt’altro, dopo le promesse della campagna elettorale di chiusura del sito, dopo discorsi in cui si davano per certi attiforti da parte del sindaco per arrivare alla chiusura. Il sindaco invece ringrazia PAA per la donazione delle calze, come nel 2020 per le mascherine che sempre lo stesso gestore donò con il cuore, con vicinanza a questo territorio, dove generosamente conferisce tonnellate di rifiuti, milioni di metri cubi di amianto e terre speciali.

Lorenzetti, dovrebbe attivarsi immediatamente per rilasciare il parere sanitario ancora mancante e recarsi subito presso la Regione per chiedere la chiusura della discarica, non gradita dalla cittadinanza, divisiva e non di certo a servizio del nostro comprensorio.

Da sindaco non avrebbe dovuto accettare queste donazioni, ma avrebbe dovuto pretendere il rispetto dell’autorizzazione e adoperarsi per la chiusura a quota 43 metri. Noi, che dal gestore non riteniamo opportuno accettare alcunché, vorremmo vedere una sferzata di coerenza, e il mantenimento di quanto detto in campagna elettorale.La salute dei cittadini non si compra con qualche dolcetto o leccornia, e la gente vuole certezze con analisi puntuali sui conferimenti, sulle acque dei pozzi intorno a ex Cava Fornace, sui fumi dei camini disseminati nel corpo della discarica.

Qui invece si ringrazia e si passa oltre.

Share