Al via un’iniziativa rivolta ai ragazzi fra i 16 e 30 anni

IL CENTRO GIOVANI DI SANTA MARGHERITA OSPITA UN CORSO GRATUITO PER IMPARARE IL MESTIERE DEL DJ

L’assessore alle politiche giovanili Lia Miccichè: “Il Centro Giovani deve diventare un punto di riferimento per il divertimento. Al via anche corsi per diventare writers”

Musica e graffiti: questi i due elementi artistici su cui l’amministrazione Menesini punta per fornire opportunità di divertimento e socializzazione ad adolescenti e giovani, in spazi sicuri e pubblici.

Senza esitazione, infatti, l’assessore alle politiche giovanili del Comune di Capannori Lia Miccichè ha dato il disco verde ad ospitare nel Centro Giovani di Santa Margherita, nel mese di marzo, quattro laboratori serali di Dj Set, organizzati e promossi all’interno del progetto ‘Aggregazioni (In)volontarie’ (che è tra i progetti vincitori del Bando di aggregazione giovanile ed animazione finanziato da Regione Toscana – Giovanisì, in accordo con il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale).

In sostanza, cinque ragazzi la cui età varia fra i 17 e i 18 anni trascorreranno i mercoledì sera al Centro di Santa Margherita per insegnare a chiunque abbia un’età compresa fra i 16 e 30 anni e desidera imparare il mestiere di Dj. Il corso inizia stasera (mercoledì 1) e prosegue ogni mercoledì del mese, quindi l’8 marzo, il 15 marzo, il 22 marzo, con orario 21-23. Il corso è completamente gratuito.

I Dj maestri presenti nelle quattro serate sono : Andrea Buchetti, Gabriele Bernardini, Francesco Bernardini, Paolo Frugoli ed Emanuele Perna.

Ospitare al Centro Giovani di Santa Margherita il corso gratuito per imparare a mettere i vinili in consolle è assolutamente in linea con l’idea di sviluppo che come amministrazione portiamo avanti di questo posto – dice l’assessore alle politiche giovanili, Miccichè –. Il Centro Giovani, infatti, vogliamo diventi un punto di riferimento per il divertimento e la socializzazione di adolescenti e giovani. Per farlo riteniamo indispensabile ‘svecchiare’ il concetto di politiche giovanili che fino ad oggi sembra permesso alle Istituzioni e scommettere su quelle arti e quei saperi che toccano e fanno vibrare le corde dei nostri ragazzi. In quest’ottica abbiamo individuato due elementi. Il primo è la musica. Al Centro Giovani c’è una sala prove molto utilizzata che possiamo potenziare, e oggi inizia un corso gratuito per imparare il mestiere di Dj. La figura del Dj è una figura percepita come molto positiva fra i giovani. Inoltre, grazie al progetto ‘Murales’ Love’ realizzato in collaborazione con i writers del territorio, abbiamo scoperto che tantissimi adolescenti desiderano imparare a disegnare graffiti, poiché sentono che colorare muri esprime il loro essere. Saputo questo, stiamo già organizzando dei corsi per diventare graffitari”.

L’obiettivo dell’amministrazione Menesini, quindi, è chiaro: trasformare il Centro Giovani in un luogo di espressività delle fasi di vita più difficili, ovvero l’adolescenza.

Per info: progettogiovani@comune.capannori.lu.it.

 

Share