IL CACCIUCCO DI TERRA

questo è un piatto semplicemente stupendo, uno dei più buoni che si possano gustare.
La ricetta è buona quando la miscela di carni è ben equilibrata ed esse non sono troppo magre.
per 6 persone
-carni di vitello, pollo, coniglio, maiale, faraona, piccione, agnello kg. 1
-pomodori freschi gr. 500 (o conserva di pomodoro)-olio d’oliva gr. 100-una manciata di prezzemolo-basilico-brodo-una cipolla-un bicchiere di vino (bianco secco o rosso)-6 fette di pane casareccio-aglio, sale, pepe

Tritare finemente la cipolla, poco aglio, la manciata di prezzemolo e qualche foglia di basilico: versare il ricavato in una casseruola di coccio, unire l’olio e soffriggere lentamente. Quando le verdure saranno ben colorite mettere nel recipiente tutte le carni tagliate a piccoli pezzetti; rosolare anch’esse e bagnarle con il bicchiere di vino.
A evaporazione avvenuta aggiungere i pomodori passati al setaccio, mescolare, salare, pepare generosamente e lasciare addensare il sugo, quindi bagnare le carni con brodo caldo e proseguire la cottura.
Da gustare con la polenta o pane casalingo cotto nel forno a legna, vino rosso giovane delle colline lucchesi.

FONTRE EZIO LUCCHESI

Share