Il batacchio, o picchiotto, o battiporta:

nato come oggetto di uso estremamente pratico, il picchiotto ha assunto poi nei secoli anche una valenza artistica e decorativa.
Originariamente il battiporta consisteva in una forma semplice, un martelletto o un anello di ferro. Col passare del tempo, ha incominciato a divenire un vero e proprio oggetto d’arte, soprattutto per le porte delle case più ricche di città, prendendo forme ricercate e dalla doppia funzione: avvertire dell’arrivo di un visitatore e decorare ed abbellire le porte.
Fin dai tempi più antichi, inoltre, ai picchiotti delle porte, oltre alla normale funzione di segnalare la propria presenza al di fuori dell’abitazione e di ausilio nella chiusura di porte spesso pesantissime, è stata data una funzione magica. Ad essi viene attribuito il potere prodigioso di allontanare e vanificare le influenze cattive che potessero danneggiare la casa ed i suoi abitanti. Per questo motivo la maggior parte delle raffigurazione dei battenti mostrano facce umane minacciose o animali feroci.

Share