Il baluardo San Salvatore destinato alla pratica sportiva delle associazioni: la giunta aderisce al progetto promosso da Sport e Salute e da Anci

Nel corso della settimana attività per gli associati e nei weekend sport gratuito per bambini, ragazzi, donne e over 65.

Dopo l’iniziativa “Lucca si muove, sport is back” assunta lo scorso anno, che prevedeva l’utilizzo gratuito di alcuni baluardi delle mura per la pratica sportiva outdoor da parte di associazioni, realtà sportive e palestre del territorio, l’amministrazione comunale ha deciso di ampliare questo esperimento, rendendo sistematico l’impegno a favore dell’attività fisica e sportiva all’aria aperta.

Per fare questo la giunta comunale ha aderito al progetto “Sport nei parchi”, promosso da Sport e Salute Spa e da Anci: la linea n.2 “Urban sport activity e weekend”, scelta dall’amministrazione comunale, prevede in particolare di mettere a disposizione un’area non attrezzata, nel caso specifico il baluardo San Salvatore, che verrà gestito da associazioni sportive dilettantistiche individuate attraverso un avviso pubblico.

Il progetto avrà una durata complessiva di un anno e il costo di 37.000 euro, di cui 24.000 a carico di Sport e Salute e 13.000 a carico del Comune di Lucca. La formula sarà sostanzialmente quella già proposta lo scorso anno: le associazioni sportive durante la settimana potranno infatti svolgere sul baluardo l’attività con i loro associati, mentre nei fine settimana dovranno offrire un programma di attività gratuite destinate a bambini, ragazzi, donne e over 65.

L’obbiettivo resta quello di sostenere il mondo sportivo che a causa del Covid-19 ha visto drasticamente ridurre i propri spazi vitali; d’altra parte parte la stessa pandemia ha generato una maggiore richiesta di luoghi all’aperto da poter destinare alla pratica sportiva e alla socializzazione in piena sicurezza.

 

Share