Il bagno della Vigilia.


Il giorno della Vigilia di Natale era deputato alle pulizie personali: si tagliavano i capelli e si faceva il bagno nella tinozza, nell’aria tiepida della stalla.

 


Scaldare l’acqua per tutti era impensabile, voleva dire un gran consumo di legna, e allora più di uno si lavava a turno nella stessa tinozza: prima i bambini, poi i grandi.

 

LA CAMPAGNA APPENA IERI

Share