Riprendono, dopo la pausa estiva, a Villa ‘Le Sughere’ in località Conti 15 al Marginone di Altopascio, il
prossimo 2 settembre alle ore 21 le serate del salotto artistico letterario con la presentazione del libro: “La
complice segreta di Gabriele D’Annunzio” dello scrittore altopascese Franco Donatini per le Edizioni
Tripla E (EEE).

 

Sinossi. Aélis Mazoyer fu per lunghi anni vicina a Gabriele D’Annunzio, condividendone la sfera più
intima e segreta. A partire dal diario di Aélis e da altre fonti storiche e letterarie, da questo romanzo
scaturisce la figura inedita di uno degli uomini più amati e discussi del Novecento, con il suo coraggio e
le sue debolezze, l’eroismo e le ossessioni che hanno caratterizzato soprattutto l’ultima parte della vita.
Emergono sullo sfondo i rapporti, spesso difficili, col regime fascista, pronto a osannarlo e al tempo
stesso a relegarlo in quella specie di gabbia dorata che è stato il Vittoriale e riaffiorano anche fatti
inquietanti, finalizzati a evitare la sua entrata in politica nel periodo prefascista, che avrebbe addirittura
potuto cambiare la storia del paese. La vita del Poeta viene così rievocata dall’interno, esplorandone la
complessa personalità, i suoi rapporti con le donne e la sfrenata ambizione per le gesta memorabili,
svelando i lati oscuri della gloriosa e insieme travagliata vicenda di un uomo che concepiva la sua stessa
esistenza come un’opera d’arte.

 

 

 

 

 

 

 

 

L’autore. Franco Donatini, professore universitario a Pisa, critico d’arte, è presente nelle commissioni di
importanti concorsi in campo letterario. Impegnato nella comunicazione, ha collaborato e partecipato a
trasmissioni televisive quali Linea Blu, Rai Utile ed Evoluti per caso sulle tracce di Darwin. Autore di
poesia e narrativa, ha pubblicato molteplici opere letterarie tra cui citiamo: In viaggio con Patrizio
Roversi, Galileo, i giorni della cecità con la prefazione di Carlo Rubbia, Intorno a lei. Chagal, amore e
arte, La vestale di Kandinskij, il romanzo Dov’è Charleroi e il saggio storico Capodanno pisano, una
questione di stile, La nostra vita con Dalì e il saggio: Il mulino dei sogni, glorie e disgrazie del nucleare,
Antonia Bolognesi, l’amore segreto con Giorgio de Chirico lo scorso anno. Nei suoi libri dedicati a figure
storiche e artistiche, approfondisce personaggi del mondo dell’arte e della scienza, secondo l’approccio
“visti dal di dentro”, analizzandone in maniera introspettiva il rapporto tra l’opera e il profilo umano.
L’incontro letterario del 2 settembre avrà lo stesso autore Franco Donatini a fare la presentazione del
nuovo libro e dialogherà con lui la giornalista Faustina Tori.
L’evento è organizzato nel rispetto delle misure anti covid.

ALLEGATO FOTO. Franco Donatini e la copertina del libro

Share