Il 14 settembre 1930 trionfava alle elezioni in Germania il partito Nazionalsocialista tedesco dei lavoratori: con oltre il 18% dei voti e 107 seggi nel Reichstag, diventava così il secondo partito del Paese.
L’incapacità dei partiti democratici di formare un fronte unito e il continuo peggioramento della situazione economica tedesca favorirono l’ascesa del carismatico leader di questo nuovo partito emergente: Adolf Hitler.

focus storia

Share