i TAGLIARINI SUL CONIGLIO

i tagliarini sono una pasta con o senza uova, si preparano impastando farina acqua e un pizzico di sale, se li volete fare con l’uovo mettetene quante ne incorpora la farina (allincirca sarà 1 uovo ogni 100 gr di farina, poi spianate la pasta un pò grossolana e tagliate più fini che potete.
Un coniglio di circa kg 1,200, cipolla, sedano, carota, 3 pomodori
maturi, un po’ di pepolino (timo), prezzemolo, olio d’oliva

Lavate il coniglio e fatelo a pezzi, tenendo da parte il fegato, in una casseruola soffriggete un battuto di carota sedano e cipolla in 6 cucchiai d’olio. Quando è imbiondito, fateci rosolare i pezzi del coniglio a fuoco medio per 15’. Girateli spesso delicatamente, aggiungete i pomodori spellati e il fegato a pezzetti, sale, pepe e pepolino, fate cuocere il coniglio nel sughetto per mezz’ora a fuoco moderato aiutandovi con qualche cucchiaio di brodo.

Toglietelo dal fuoco e dalla casseruola e fatelo freddare, disossatelo e tritatelo, rimettetelo nel sugo di cottura e fate fare un ultimo bollore.
Condite con questa delizia i tagliarini e servite magari guarnendo la zuppiera con ciuffi di prezzemolo fresco o pepolino, tritato fine anche sulla pasta.

fonte ezio lucchesi

Share