I supermercati più economici (e i più cari) d’Italia, città per città. L’indagine di Altroconsumo

https://www.greenme.it/consumare/eco-spesa/indagine-supermercati-piu-convenienti-altroconsumo/

Vi siete mai chiesti quanto potete risparmiare sulla spesa scegliendo il supermercato giusto? Ebbene la nuova indagine di Altroconsumo svela che, in alcuni casi, il risparmio può arrivare addirittura a più di 1700 euro l’anno per ogni famiglia.

È tornata puntuale come ogni anno l’indagine di Altroconsumo sui supermercati, ipermercati e discount più convenienti del nostro paese, valutati su un campione di 70 città. Stavolta il monitoraggio dei prezzi ha riguardato tutto l’anno (da maggio 2019 ad aprile 2020) e non solo un determinato periodo e, altra novità, è stato inserito anche il paniere bio. Sono stati quindi considerati anche i prodotti biologici che diverse catene hanno messo a disposizione dei clienti.

L’analisi è stata realizzata considerando tutto l’assortimento di ben 1813 categorie che comprendevano non solo alimenti ma anche prodotti per la casa, per la persona e cibo per animali. I supermercati e ipermercati di cui sono stati valutati e confrontati i prezzi sono 1869 mentre i discount 194.

Le classifiche

Come potete vedere dalle seguenti infografiche, nella categoria supermercati e ipermercati si aggiudica il primo posto per convenienza l’Iperfamilia seguito dall’Esselunga mentre per i discount al primo posto troviamo Aldi seguito da Eurospin.

Auchan non compare nelle classifiche perché dal 2019 sta abbandonando gradualmente il mercato italiano, assorbito per la maggior parte dei suoi punti vendita da Conad che, ad oggi, è la prima catena del nostro paese. Grande assente anche IN’s esclusa, specifica Altroconsumo, per mancanza di uno storico dati sufficiente a rappresentare l’andamento annuale dei prezzi.

©Altroconsumo

©Altroconsumo

Di seguito le altre classifiche. Considerate che l’indice 100 segnala la catena più conveniente mentre se l’indice è 110, per esempio, vuol dire che i prezzi sono del 10% più cari rispetto a quello più economico.

 

©Altroconsumo

©Altroconsumo

Per quanto riguarda i prodotti biologici al primo posto per convenienza troviamo il Dok, seguito da Familia, Iperfamilia e Todis.

©Altroconsumo

Risparmiare scegliendo il supermercato giusto, città per città

Secondo gli ultimi dati Istat, in media le famiglie italiane spendono per la spesa ogni anno 6.570 euro. Una cifra che, in molti casi, potrebbe abbassarsi (e anche di molto) scegliendo il supermercato più conveniente.

Il risparmio non è uguale in tutta Italia. Forse un po’ a sorpresa la convenienza migliore è stata trovata a Milano dove il risparmio per i consumatori può arrivare addirittura a 1769 euro, dato che la differenza tra il supermercato più caro e quello più economico è maggiore.

È in particolare il fatto che vi sia più o meno concorrenza tra insegne, secondo Altroconsumo, il motivo delle differenze che vi sono nel nostro paese e quello per cui al Sud sembrano esserci, in generale, supermercati meno competitivi dal punto di vista del risparmio.

C’è meno possibilità di risparmiare in città come Lecce o Taranto (solo 300 euro), città in fondo alla classifica proprio in quanto vi è meno concorrenza.

Il supermercato più economico d’Italia è risultato essere il Conad City Spesa Facile di Pordenone, che permette di ottenere un risparmio di circa 1100 euro. Altri punti vendita a buon mercato si trovano soprattutto a Vicenza, Venezia ma anche a Rimini e Treviso.

Curiosi di sapere quali sono i migliori supermercati della vostra zona dove si risparmia di più (o di meno)? Per conoscere la classifica completa delle città e i punti vendita potete cliccare qui.

Fonte: Altroconsumo

Leggi anche:

Share