I PREMI ALLE SCUOLE CHIUDONO LE CELEBRAZIONI PER CECCHI PANDOLFINI

Sabato 14 dicembre in Sant’Agostino a Pietrasanta

img20190228_18145716 Rolando

Rolando Cecchi Pandolfini (buona)

Pietrasanta – Con la cerimonia di premiazione delle scuole della Versilia, in programma sabato 14 dicembre, alle ore 10,30, in Sant’Agostino a Pietrasanta, si conclude il programma di iniziative per il Trentesimo anniversario della morte del prof. Rolando Cecchi Pandolfini. Dopo gli indirizzi di saluto, il prof. Berto Corbellini Andreotti terrà una prolusione sul tema “Ritratto di Rolando Cecchi Pandolfini”. A seguire la premiazione dei migliori elaborati presentati dagli studenti sui temi al centro del concorso riservato alle classi quarte e quinte degli istituti superiori, temi che richiamano l’attività amministrativa di colui che fu sindaco di Pietrasanta dal 1970 al 1985: la “Versiliana”, il “Complesso monumentale del Sant’Agostino” e la “Rocca di Sala”. Il prof. Alessandro Volpi, presidente della commissione giudicatrice, esporrà le motivazioni dell’assegnazione dei premi.

In palio ci sono 4.000 euro complessivi, destinati alle scuole per l’acquisto di beni durevoli di carattere didattico. A tutti gli studenti partecipanti andrà il volume “L’Uomo e il suo Tempo. Scritti di e su Rolando Cecchi Pandolfini” (Pezzini Editore).

Il concorso ha avuto il patrocinio di tutti i comuni della Versilia, il sostegno economico della Banca di credito cooperativo, di imprenditori e aziende, di partiti politici, dei sindacati, dell’associazionismo, dei soci e di tanti cittadini. A tutti gli istituti di istruzione superiore della Versilia, nel corso della cerimonia del 14 dicembre, sarà consegnata una medaglia in bronzo, appositamente coniata e donata dalla Fonderia Artistica Mariani, opera di Matteo Castagnini.

Un bilancio largamente positivo” ha detto Giuliano Rebechi, presidente dell’Associazione culturale “Rolando Cecchi Pandolfini. “L’obiettivo di onorare e valorizzare la memoria di un uomo straordinario quale è stato Cecchi Pandolfini per Pietrasanta e per la Versilia può dirsi raggiunto grazie al consenso e alla larghissima partecipazione riscontrata alle iniziative prese. Molti giovani hanno potuto apprendere il valore dell’educatore e dell’amministratore pubblico, la grande carica di umanità e la lungimiranza di Cecchi Pandolfini proprio grazie al concorso nelle scuole e al volume edito nell’occasione. Anche per l’Associazione, che conta oltre 80 iscritti, questo particolare anniversario è stata occasione per nuove adesioni e per un rilancio della propria attività. L’imminente rinnovo delle cariche sociali, mi auguro, che porti nuove energie e un ricambio generazionale che più che un auspicio appare come una assoluta necessità”.

Giuliano Rebechi

Share