I giorni della merla, ovvero gli ultimi tre giorni di Gennaio, sono considerati per tradizione i più freddi dell’anno. Ma è davvero così? E’ sicuramente difficile stabilire con esattezza quale sia il periodo più freddo dell’Inverno in Italia, anche perché ciò dipende da ogni singola località ed ovviamente varia di anno in anno. Non bisogna poi sottovalutare i recenti cambiamenti climatici che in qualche modo possono avere influito sui periodi di freddo intenso e la loro durata.

Se consideriamo le medie climatiche del periodo 1971-2000, possiamo stabilire quali siano i periodi statisticamente più freddi dell’anno. Da questa ricerca si evince che in Italia il freddo è maggiore tra i mesi di Gennaio e Febbraio, e in particolare che la decade più fredda dell’anno varia a seconda della regione, tendendo a ritardare man mano che ci si sposta verso il Mezzogiorno. Se infatti nelle regioni del Nord Italia il periodo più freddo coincide solitamente con la prima decade di Gennaio, già sulle coste adriatiche, in Liguria e al Centro il picco del freddo si sposta tra la seconda e la terza decade del mese, a seconda delle regioni. Al Sud, invece, il periodo più gelido dell’Inverno spesso corrisponde con la prima decade di Febbraio. Ciò si spiega con le differenti varietà climatiche presenti nel nostro paese. Le regioni con clima continentale come la Val padana sono influenzate soprattutto della minor radiazione solare presente all’inizio dell’Inverno, mentre il Sud risente maggiormente dell’inerzia termica del mare e delle irruzioni di aria fredda che avvengono soprattutto nella seconda parte dell’Inverno.

Possiamo concludere quindi che la tradizione dei giorni della Merla in Italia è rispettata pienamente solo per alcune regioni! 

 

 

 

https://www.3bmeteo.com/giornale-meteo/giorni-della-merla–sono-davvero-i-piu–freddi-in-italia–86222?fbclid=IwAR2B-FzMUUB_Ws59hjAiFecbKsfQ3R_AOvWsPuMuBWXphGtEq4OSdBlZEoU

Share