I DIPENDENTI “SOFIDEL” DONANO DUE LAVAGNE ELETTRONICHE ALLE SCUOLE DI PORCARI

In occasione del Cinquantesimo anno della nascita della Sofidel, i dipendenti hanno

organizzato una raccolta fondi da destinare ad un ente del territorio di Porcari, dove

la Sofidel ha appunto la sede centrale. L’ente prescelto è stato l’ICSP, Istituto

Comprensivo Statale di Porcari che gestisce tutte le scuole dell’obbligo del paese:

dalla scuola per l’Infanzia, alle elementari e alle medie.SONY DSC

La decisione dei dipendenti Sofidel è stata quella di acquistare due lavagne

elettroniche (LIM), da donare appunto all’ICSP di Porcari.

La consegna “virtuale” è avvenuta Giovedì 7 Luglio, alla presenza di una folta

rappresentanza di dipendenti dell’azienda, della Dirigente Scolastica Emiliana Pucci,

la maestra Rosetta Da San Martino, il Sindaco Alberto Baccini e il consigliere

comunale Simone Giannini, fra l’altro anche lui dipendente della Sofidel. Le lavagne

saranno fisicamente consegnate ed installate entro la prima settimana di Settembre,

pronte per essere utilizzate all’inizio del nuovo anno scolastico.

Ha espresso ringraziamento, soddisfazione e apprezzamento per la donazione, la

Dirigente Scolastica Emiliana Pucci, evidenziando l’importanza della collaborazione

tra aziende, privati cittadini e scuola. La donazione è stata anche particolarmente

apprezzata nel contesto attuale, dove è in atto da parte dell’ICSP di Porcari un

processo di informatizzazione e rinnovamento tecnologico. Ringraziamenti sono

arrivati anche dal Sindaco Baccini, il quale ha personalmente ringraziato i dipendenti

di Sofidel e dal consigliere Simone Giannini, nella doppia veste di dipendente Sofidel

e componente dell’Amministrazione Comunale.

Presenti alla consegna anche Lorenzo Azzi e Andrea Piazzolla, rispettivamente

“Communication Manager” e “Chief Purchase Officer” di Sofidel, i quali hanno

auspicato possibili future collaborazioni fra l’azienda e l’ICSP, nell’ambito delle

numerose iniziative nelle quali Sofidel è già coinvolta in ambito sociale, culturale e

ambientale.

Angelo Giannini – Via Pineta,

Share