Una disamina della situazione per comune, sulla base dei dati forniti da ARRR

Rifiuti urbani prodotti in Toscana nel 2014 per provincia

Con l’ARPATnews I rifiuti urbani prodotti e la raccolta differenziata in Toscana nel 2014, abbiamo fornito un primo quadro complessivo dei dati 2014 relativi alla produzione di rifiuti urbani (RU) ed alla raccolta differenziata effettiva (RD) resi recentemente disponibili da parte della Agenzia Regione Recupero Risorse (ARRR).

In questo articolo entriamo nel dettaglio, la tabella sottostante riepiloga i dati a livello provinciale riferiti all’anno 2014.

Dati rifiuti urbani prodotti e raccolta differenziata nel 2014 per provincia toscana

Produzione rifiuti urbani e raccolta differenziata nelle province toscane

Interessante è poi esaminare la situazione dei singoli comuni, all’interno di ogni provincia. nelle tabelle che proponiamo di seguito abbiamo evidenziato, per ogni provincia, i comuni con la maggiore e minore produzione totale di rifiuti urbani (RU);  per visualizzare i dati degli altri comuni, visualizzare la tabella completa con tutti i comuni ella Toscana.

Nella valutazione di questi dati, ed in particolare di quelli relativi alla produzione procapite di RU, occorre comunque tenere presente l’incremento – in alcuni casi molto sensibile – della popolazione presente nei comuni “turistici”.

AREZZO

prov-arezzo.jpg

Nella provincia di Arezzo la produzione totale di rifiuti urbani, nel 2014, è stata di 190.568 tonnellate, la produzione media pro capite è di 550 kg/anno. Il comune con la produzione pro capite di RU più bassa è Capolona (362) mentre quello con il dato più alto è Chiusi della Verna (779). La percentuale di raccolta differenziata effettiva più alta è quella registrata a Castiglion Fibocchi (60,6%), la più bassa, invece, è quella di Marciano della Chiana e Castel Focognano (12,4%), mentre il dato mefio provinciale è del 33,3%.

 FIRENZE

prov-firenze.jpg

Nella provincia di Firenze si sono prodotti complessivamente 584.377 t/anno RU. In media ogni cittadino ha prodotto, nel 2014, 577 kg di rifiuti totali.  Il comune fiorentino con il procapite totale, kg/anno, più basso è Gambassi Terme (335) mentre quello con il valore più alto Calenzano (952). Capraia e Limite è il comune con la percentuale di RD più alta (88,4%), quello con il valore più basso è Palazzuolo sul Senio (22,4%).

 GROSSETO

prov-grosseto.jpg

Nella provincia di Grosseto, il comune con la RU totale, pro capite, più bassa è Magliano in Toscana (332), quello con il dato più alto risulta Castiglione della Pescaia (1586). Il dato medio di produzione nella provincia grossetana si attesta a 638 kg/anno. La percentuale, in termini di RD, più alta si registra a Magliano in Toscana (66,6%), quella più bassa a Roccalbegna (7,5%).

LIVORNO

selezione comuni provincia Livorno

Nella provincia di Livorno, Suvereto è il comune con la produzione di RU pro capite annui  più bassa (518), mentre Bibbona è quello il dato maggiore (1644). La media di RU totali, nei 22 comuni livornesi, si attesta a 675 kg/anno pro capite. Il comune livornese con la percentuale di RD più bassa è Sasseta (18,1%) mentre quello con la percentuale più alta è Marciana Marina (53,3%).

 LUCCA

selezione comuni provincia Lucca

Nella provincia di Lucca, guardando il dato relativo ai RU procapite, il comune con il valore più basso è Castiglione di Garfagnana (356), quello con il valore più alto Forte dei Marmi (1186). La media procapite annua di RU, prodotti nella provincia di Lucca, si attesa a 636 kg/anno. Per quanto riguarda la RD, la media provinciale è 52,4%, il comune con la percentuale più alta è Capannori (75,3%), quello con quella più bassa è Sillano (12,6%).

MASSA CARRARA

selezione comuni provincia Massa

La provincia di Massa registra una produzione di RU pari a 120.659 tonnellate, il comune con la minore produzione totale di RU, procapite, è Fosdinovo (390), mentre il capoluogo di provincia è quello con il dato più alto (779). Per quanto riguarda, invece, la percentuale di RD, che in media è del 31%, Casola in Lunigiana ha il dato più basso (20,7%) e Montignoso quello più alto (53,6%).

 PISA

selezione comuni provincia Pisa

Nella provincia di Pisa, Castelfranco di Sotto ha la migliore percentuale di RD della provincia (75,6%) mentre Guardistallo il dato peggiore (12,9%), rispetto ad un dato medio del 48,1%. Il dato più basso relativo alla produzione pro capite di RU si registra a Cascina (395), quello più alto a Pisa (793). La media procapite nella provincia pisana si attesta a 572 kg/anno di RU prodotti.

 PISTOIA

selezione comuni provincia Pistoia

Nella provincia di Pistoia, sono stati prodotti 162.445 t di RU, la media procapite  è di 555 kg/anno, il comune con il quantitativo procapite più basso di RU è Serravallle Pistoiese (334) mentre quello con il valore totale più alto è Abetone (1199). La percentuale più alta di RD viene registrata nel comune di Larciano (88,6%) e quella più bassa nel comune di Marliana (12,5%), rispetto ad una media provinciale del 44,5%.

 PRATO

selezione comuni provincia Prato

Nella provincia di Prato, dove la produzione totale di RU si è attestata 174.754 tonnellate, è Vernio (372) il comune che ha il dato più basso di RU totali procapite della provincia, mentre Montemurlo (791) ha il dato procapite più alto. La media procapite, nei comuni pratesi, è di 691 kg annui per abitante.Cantagallo registra la percentuale più alta di RD della provincia pratese (67,4%) ed il capoluogo la minore (44,4%) rispetto ad un dato medio del 47,4%.

SIENA

selezione comuni provincia Siena

Nella provincia di Siena, la produzione media, pro capite annua, è di 618 kg, il comune con la produzione di RU  procapite più bassa è Trequanda (475), quello con la produzione pro capite più alta è Radicofani (873). Chiusi ha la migliore percentuale di RD (66,4%) mentre Castiglione d’Orcia la peggiore (16,7%), rispetto ad una media provinciale del 42,4%.

Share