I complimenti dell’Azienda e del Dipartimento Oncologico a Lucia Tanganelli e Simona Cristallini – Le due dottoresse lucchesi segnalate nell’ambito del premio dedicato al professor Veronesi
23 novembre 2018 – L’Azienda USL Toscana nord ovest, insieme al direttore del Dipartimento Oncologico dottor Giacomo Allegrini si complimentano con le dottoresse Lucia Tanganelli, dirigente medico di Oncologia medica e Simona Cristallini, dirigente medico di Radioterapia, che lavorano entrambe nell’ambito territoriale di Lucca, risultate tra i professionisti più segnalati a livello nazionale dalle pazienti nell’ambito del premio “Riconoscimento U.V. al Laudato Medico”, che verrà consegnato a Milano il prossimo 28 novembre, giorno del compleanno del grande oncologo Umberto Veronesi.

L’iniziativa è stata lanciata da Europa Donna Italia per preservare l’esempio del professor Veronesi ed anche in questa edizione oltre 6mila pazienti con tumore al seno hanno indicato gli specialisti che, nei Centri di Senologia Multidisciplinari, più hanno dimostrato loro “disponibilità, empatia, e vicinanza” durante il percorso di cura.

L’Advisory Board che ha validato i risultati em

ersi dal conteggio delle segnalazioni è composto dalla presidente di Europa Donna Italia Rosanna D’Antona; da Paolo Veronesi, direttore della Divisione di Senologia chirurgica all’Istituto Europeo di Oncologia; da Alberto Costa, segretario generale della Scuola Europea di Oncologia; da Luigi Cataliotti, presidente di Senonetwork Italia; da Gabriella Pravettoni, ordinario di Psicologia all’Università degli Studi di Milano e direttore della Divisione di Psiconcologia all’Istituto Europeo di Oncologia.

A seguito della validazione sono quindi stati resi pubblici i nomi dei medici più meritevoli, tutti specialisti delle principali discipline coinvolte nella diagnosi e nella cura del tumore al seno: chirurghi/chirurghi plastici, radiologi, patologi, oncologi e radioterapisti.

Il nome del medico vincitore di ogni categoria sarà reso noto durante la cerimonia del 28 novembre, ma già essere inseriti tra i finalisti del premio rappresenta un importante riconoscimento.

(sdg)

Share