I cieli di gennaio rischiarano gli occhi.

 

Albe e tramonti si assomigliano proprio come la vita : non esiste un confine tra la nascita e la morte , tra infanzia e vecchiaia.

 


Il cielo si prepara a contenere la luce, e i germogli dei primi alberi e le radici sono già vivi sotto la coltre pesante del freddo passato e che verrà.

 

Tutto è così perfetto e preciso come dovrebbe essere la vita degli uomini e l’accettazione degli eventi.
(Tatiana Andena)

la campagna appena ieri

Share