I CASSONETTI DI STAZZEMA SONO UN INVITO A NOZZE PER SMALTIRE INGOMBRANTI E RIFIUTI INDIFFERENZIATI DA PARTE DI NON RESIDENTI.

Stazzema_Quest’anno gli stazzemesi hanno subito l’aumento della Tari e dell’addizionale Irpef comunale mentre continua il riempimento illegale dei cassonetti dell’indifferenziata da parte di soggetti che non vivono a Stazzema e che hanno attività fuori dal territorio comunale. Questo andazzo poi si somma a quella minoranza di cittadini residenti che non fanno la raccolta differenziata e che spesso vanificano la corretta pratica dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani, che è quella di differenziare l’umido, la carta, il vetro e la plastica. E’ augurabile che con l’estensione del servizio Porta a porta si possa contrastare questi comportamenti scorretti e irrispettosi dell’ambiente e che la difficoltà a smaltire in maniera selvaggia senza ottemperare alle regole del corretto conferimento dei rifiuti domestici non prenda di mira più di quanto già avviene le aree abbandonate, gli argini dei corsi d’acqua, le scarpate delle strade e dei molti sterrati che caratterizzano molte parti del territorio comunale di Stazzema.

Giuseppe Vezzoni,addì 10.11.2021

Share