I BALNEATORI ATTENDONO RISPOSTE CONCRETE

In attesa dell’assemblea di Rimini, i balneatori si riuniscono a Viareggio

Apertura positiva da parte dei balneatori della Versilia nei confronti delle ultime posizioni del Governo sulla Direttiva Bolkenstein. Negli stati generali delle imprese del settore, promossi dalla Cna all’Hotel Astor, le dichiarazioni dei parlamentari sul superamento degli effetti della direttiva servizi sulla categoria sono state accolte con favore da parte dei balneatori.

Sempre che, a fronte di quanto dichiarato, vengano effettuati i passaggi di legge necessari a dare continuità al lavoro delle aziende, che rimane la richiesta fondamentale della Cna.

In questa direzione andrà anche il documento programmatico che verrà preparato nelle prossime settimane in vista della assemblea nazionale che la Cna promuoverà l’11 ottobre a Rimini.

Le linee generali del documento sono state approvate all’unanimità nel corso della riunione degli stati generali.

“Viareggio è al centro del dibattito – dice Andrea Giannecchini, presidente Cna Lucca – e proprio da questo territorio emergono le indicazioni da promuovere a livello nazionale in difesa di tutta la categoria”

“A fronte delle dichiarazioni positive – commenta Cristiano Tomei, coordinatore nazionale di CNA Balneatori – riteniamo importante che venga portata avanti una rapida e positiva soluzione a questo annoso problema che lascia nella precarietà aziende che hanno fatto investimenti importanti”.

Nella riunione sono stati presentati ai balneatori anche gli strumenti finanziari che Artigiancassa ha appositamente predisposto per la categoria in questa fase delicata.

“I prodotti che abbiamo studiato per i balneatori – ha detto Fabio Petri, presidente nazionale di Artigiancassa – prevedono vantaggi nel campo dei finanziamenti a breve, medio e lungo termine, spese ridotte e, soprattutto, risposte entro cinque giorni dalla richiesta da parte dell’imprenditore. Una possibilità resa concreta dall’innovazione digitale che permette un’analisi dettagliata in pochissimo tempo”.

 

Lucca, 19 settembre 2018                       

 

Share