Hoverboard, nuovo ritiro in Francia da Carrefour: attenzione, vanno a fuoco! Non è il primo caso

hoverboard incendi
Hoverboard rititirati da Carrefour in Francia. I celebri giochi sono infatti a rischio incendio. E non è la prima volta che accade, anche altrove. Dagli Stati Uniti all’Italia, sono numerosi i casi registrati.

Noto anche come scooter elettrico autobilanciato o tavola biciclica autobilanciata, l’hoverboard spopola tra bambini e ragazzi ma negli ultimi anni sempre più spesso sono stati segnalati numerosi casi di incendio e di incidenti.

Richiamo hoverboard in Francia

L’ultimo allarme arriva dalla Francia, dove la catena di supermercati Carrefour ha richiamato gli hoverboard del marchio Revoe perché la batteria presenta un difetto che potrebbe provocare un incendio.

Carrefour raccomanda di non non utilizzare o caricare questo hoverboard e di riportarlo al punto di vendita in cui è stato acquistato per ottenere il rimborso. I prodotti richiamati sono la versione in bianco e nero con i seguenti codici a barre:

  • modello nero: 3 760 256 551 028
  • modello bianco: 3 760 256 551 035
hoverboard richiamo

Hoverboard e incendi: dagli Usa all’Italia

Nel 2016, un maxi ritiro ha riguardato soprattutto gli Stati Uniti dove l’agenzia federale di sicurezza (CPSC) ha rimosso dal mercato circa mezzo milione di modelli. Il problema, comune a tutti, era un eccessivo surriscaldamento della batteria agli ioni di litio, con la conseguente presenza di fumo o addirittura di un’esplosione. Quel richiamo aveva riguardato hoverboard fabbricati in Cina e venduti soprattutto online da giugno 2015 a maggio 2016.

All’ora, CPSC aveva consigliato a chi ne possedeva uno di adottare alcune misure per ridurre il rischio di incendio. In primo luogo, verificare che l’hoverboard fosse conforme allo standard di sicurezza UL2272, anche se anche tale conformità non avrebbe potuto garantire al 100% la sicurezza.

 

I consigli dell’agenzia federale di sicurezza americana

È bene metterlo a caricare solo quando siamo in casa e segnalare incidenti che coinvolgono hoverboard surriscaldati, fumo o incendi. Secondo le autorità americane, dall’inizio delle vendite nel 2015 sono stati oltre 250 gli incidenti relativi a incendi o surriscaldamento. A marzo 2017, una bambina di 2 anni e una di 10 anni sono morte nell’incendio provocato da un hoverboard nella loro casa di Harrisburg, in Pennsylvania.

In Italia un caso su tutti. A Bologna lo scorso autunno, un incendio ha distrutto un appartamento ferendo gravemente un uomo di 45, rimasto ustionato. Secondo le indagini, a scatenare le fiamme sarebbe stato proprio un hoverboard, esploso durane la ricarica.

L’hoverboard è sicuro?

Al di là del rischio di incendi, l’hoverboard non è un gioco del tutto sicuro. Secondo i dati statistici del National Electronic Injury Surveillance System americano, negli anni 2015 e al 2016 sono state 27 mila le segnalazioni di incidenti relativi all’uso dell’hoverboard: il polso, la testa e l’avambraccio le zone più colpite.

Non tutti i problemi quindi vanno ricondotti alle batterie che si incendiano ma prima di metterlo in mano, o meglio ai piedi, di bambini e ragazzi dobbiamo essere sicuri che sappiano usarlo correttamente e in sicurezza.

Francesca Mancuso

Foto cover     https://www.greenme.it/vivere/speciale-bambini/28713-hoverboard-incendi-rischi?utm_source=newsletter_1446&utm_medium=email&utm_campaign=verde-quotidiano

Share