HALLOWEEN FESTIVAL: UN SUCCESSO DA 15MILA PERSONE PER ALTOPASCIO

Altopascio, 31 ottobre 2018 – Una serata da tutto esaurito, con circa 15mila persone che per tutto l’arco della serata hanno letteralmente invaso il centro storico per Altopascio Halloween Horror Festival. La seconda edizione della manifestazione organizzata da Bsm Eventi con il patrocinio dell’amministrazione comunale, insieme con i commercianti e le associazioni del territorio ha registrato un’ulteriore crescita nel numero dei partecipanti rispetto allo scorso anno, confermando così quanto Altopascio stia diventando sempre più un polo attrattivo anche per quanto riguarda gli eventi, capaci di richiamare tante persone anche dai comuni limitrofi e non solo.

«Abbiamo abbondantemente superato il tetto delle 15mila presenze, di cui 3500 solo per il tunnel dell’orrore – spiegano gli organizzatori Silvia e Marco Banti – Si è creata una bella sinergia con i commercianti, che ringraziamo per l’impegno, con tutti coloro che hanno lavorato per la buona riuscita della manifestazione: gli uffici e, soprattutto, l’amministrazione comunale. È stata una festa a tutti gli effetti, che ha attirato famiglie, ragazzi, giovani e meno giovani: un appuntamento per tutti, all’insegna del divertimento, della paura sempre giocosa e, elemento distintivo del nostro Halloween, della creatività artistica. Ogni cosa, ogni dettaglio, ogni costume o ogni scena ricreata all’interno del tunnel dell’orrore o del tunnel dei pirati è stata fatta con la presenza di professionisti, per proporre la massima qualità».

Soddisfazione anche da parte dell’amministrazione comunale e, in particolare, dall’assessore alla cultura, Martina Cagliari. «Altopascio rinasce se le persone cominciano a sceglierlo come luogo da frequentare, in cui vivere o in cui venire per passare il proprio tempo libero – spiega – Eventi come quelli che stiamo realizzando ci permettono di far conoscere Altopascio a un numero sempre crescente di persone, ricostruire la credibilità del nostro paese, renderlo attrattivo sotto tutti i punti di vista».

Share