HA UN TUMORE AL CERVELLO, È ITALIANO E VIVE PER STRADA

 

Daniele di Cagliari, ex pizzaiolo in mezzo alla strada: “Ho un tumore al cervello, aiutatemi”. Il lavoro perso nel 2011, qualche euro raccattato qui e lì, poi la crisi e la malattia che lo mettono ko. Daniele Cuomo, 43 anni, è disabile e malato: “Mi lavo nelle docce del Poetto, le notti al porto dormo con i brividi. Ho chiesto aiuto al Comune per il reddito di inclusione ma è bloccato, non posso più vivere così”. E pensare che se avesse preso un barcone dalla Libia, gli spetterebbero vitto, alloggio e paghetta. Voi come lo chiamate un partito, il PD, che per anni ha mantenuto 200mila afroislamici in hotel perché c’era la guerra in Siria, e intanto ha lasciato per strada italiani malati di tumore come Daniele? Per noi è un partito che fa chiaramente gli interessi degli stranieri e non degli italiani.

http://www.tg-quotidiano.com/2018/09/29/italiano-con-tumore-al-cervello-costretto-a-vivere-per-strada-il-suo-comune-ospita-3657-profughi/

Share