Guja Guidi “ Nel giorno della Memoria una riflessione sulla libertà, anche quella limitata dalla emergenza sanitaria”
 
Il vicesindaco Guja Guidi ha scritto a tutte le scuole del territorio comunale per invitare gli studenti a una profonda riflessione sul significato della Giornata della Memoria, proponendo, insieme alla decisa e assoluta condanna dei crimini della Shoah e di tutte le violenze della terra, un parallelo con la situazione attuale, dal punto di vista dell’importanza della libertà e di come possa incidere nella vita di tutti noi una sua limitazione, per quanto giustificata dalla necessità del contenimento del contagio del covid-19.
“Tenendo ben distinti i due piani e ricordando i milioni di morti per la persecuzione degli ebrei che rimane uno dei crimini più aberranti della storia dell’umanità- dice Guja Guidi- i segnali che giungono, specialmente dal mondo giovanile, sono molto preoccupanti. Allora propongo una riflessione legata al fatto che tanti internati nei campi di concentramento siano riusciti a reagire nonostante condizioni estremamente disumane e quindi è necessario che anche i nostri ragazzi, oltretutto in condizioni di privazione della libertà ma con ben altre opportunità, reagiscano e costruiscano il loro futuro nel migliore dei modi. Su questo tema invitiamo tutti a produrre video, considerazioni, testi e ad inviarceli entro il 2 febbraio. Il materiale lo metteremo sul nostro sito istituzionale e lo tratteremo in un evento online aperto a tutti, ancora da fissare”.
Per celebrare la Giornata della Memoria, la giunta municipale di Pescia si raccoglierà domani (mercoledì 27 gennaio 2021), intorno alle 13,30 all’interno del Sacrario dei Caduti di piazza Mazzini, sotto il Palazzo del Vicario, dove echeggeranno in modo simbolico tre rintocchi, in ricordo delle vittime della Shoah e di tutte le violenze e i crimini dell’umanità.

Share