Grande successo per la seconada edizione di Music Underground nell’Antro del Corchia

 

L’assessore Tovani: “L’ambiente e il territorio un volano per lo sviluppo”

 

Sabato 21 settembre a seguito dell’iniziativa ambientale   Puliamo il Buio si è svolta la Seconda Edizione di Music Underground all’interno delle Grotte turistiche dell’Antro del Corchia. Si è trattato di un concerto per appassionati di musica e montagna nel ventre del Monte Corchia con circa 150 partecipati, il massimo numero ammesso, I partecipanti si sono seduti sulla nuda roccia, ascoltando e cantando canzoni all’interno del cuore della nostra madre terra. All’interno della grotta la temperatura è di 7,7° e quindi, sono necessari pile e giacchino antivento.  In occasione del concerto il percorso della Traversata Classica Eolo – Serpete è stata armata e riservata ai soli partecipanti dell’evento. L’evento finanziava il progetto Scarburo che si occupa di ripulire le zone ipogee da rifiuti lasciati durante le passate esplorazioni speleologiche per un futuro più sostenibile. Alla fine grandi applausi ed un bel clima amichevole tra i partecipanti: l’evento era patrocinato da COMUNE DI STAZZEMA, ANTRO DEL CORCHIA, CAI REGIONE TOSCANA, CAI MONTAGNA PISTOIESE MARESCA, CAI PISTOIA FST E VERTICAL EVOLUTION.

“Sono eventi importanti per un territorio come il nostro”, commenta l’Assessore all’Ambiente Alessio  Tovani, “perché non solo sensibilizzano alla vicinanza all’ambiente, ma costituiscono un richiamo per appassionati: sono eventi particolari, che non possono che essere che di nicchia, visti anche gli ambienti che necessitano di accessi contingentati, ma che promuovono il territorio tra gli appassionati della montagna e non solo e che possono essere di promozione per la nostra realtà. Crediamo molto in questo turismo legato alla montagna e che si basa sulla passione di queste persone, che amano il sottosuolo, ma sono i primi a rispettarlo e amarlo come facciamo noi. Avere eventi come questo, significa lavorare per far sì che amore per l’ambiente e turismo possano trovare un equilibrio virtuoso. E’ stata una iniziativa riuscita al meglio e che certamente ripeteremo: è l’occasione per ringraziar anche tutti i soggetti che l’anno reso possibile”.

 

Stazzema, 26 settembre 2019

Share