PUCCINI E LA SUA LUCCA FESTIVAL

COMUNICATO STAMPA

Grande successo per il Beethoven Gala al Teatro del Giglio: arrivano anche i complimenti del noto regista ed autore Enrico Stinchelli

Un successo talmente evidente da richiamare i commenti entusiastici di prestigiosi esponenti della critica nazionale di settore. Stiamo parlando del Beethoven Gala, il concerto andato in scena il 21 giugno al Teatro del Giglio di Lucca e che, durante e dopo la performance dell’Orchestra Filarmonica di Lucca – diretta da Andrea Colombini – ha fatto incetta di recensioni estremamente positive. Tra di esse spicca quella del noto regista, autore e conduttore Rai Enrico Stinchelli, che ha tenuto a far conoscere tutto il suo apprezzamento tramite il canale dei social. Stinchelli – che fin dal 1988 conduce il seguitissimo programma “La Barcaccia” su Radiotre (più di 6mila trasmissioni in vent’anni, con oltre 10 milioni di ascoltatori nel mondo), è uno dei guru italiani nel campo dell’editoria e divulgazione musicale, della produzione artistica e dell’opera. “Andrea Colombini, ho ascoltato per intero – afferma Stinchelli scrivendo sui social del presidente e direttore artistico del Puccini e la sua Lucca Festival, in corrispondenza di un video che ritrae l’esecuzione della Quinta di Beethoven – ho ascoltato per intero e sono entusiasta. Lei è un vero talento e complimenti ancora per la forza drammatica e la precisione ottenuta dalla sua compagine”.
Stinchelli, adesso, si dice curioso di ricevere il filmato dell’intero concerto al Teatro del Giglio: il riconoscimento da parte di un “addetto ai lavori” che ha speso la sua vita per la musica è dunque motivo di orgoglio e soddisfazione.
Del resto, già in sala, il pubblico aveva scandito la performance con applausi e standing ovation. Il Beethoven Gala era la penultima tappa del Festival di Pasqua e Pentecoste, la manifestazione ideata dal Puccini e la sua Lucca Festival in memoria di Herbert Von Karajan e giunta alla sua ventesima edizione. Sul palco l’Orchestra Filarmonica di Lucca, diretta da Andrea Colombini, si è cimentata con le Sinfonie n. 5 e 7 di Ludwig Van Beethoven.
L’appuntamento – che rientrava anche nell’ambito della stagione sinfonica del Teatro del Giglio –  ha usufruito del patrocinio delle Fondazioni Cassa di risparmio di Lucca e Banca del Monte di Lucca, del sostegno di Cadenza Piano Foundation e di Startcontent Tv Ltd London. La serata è stata peraltro impreziosita dalla nuova prestigiosa collaborazione con l’Atelier Ricci. Il tutto ad ingresso libero, perché la cultura non resti appannaggio delle élite. E, da oggi, con un doppio riconoscimento in più in tasca – quello del pubblico e di un grande critico musicale – che spinge a continuare con sempre maggior forza nelle direzione intrapresa.

Share