Grande attesa per il ritorno della classica StraCastelnuovo

ATLETICA – Inutile negarlo: è così. Cresce l’attesa per la 16esima edizione della StraCastelnuovo, gara podistica in circuito che si correrà sabato 16 ottobre nel centro cittadino del capoluogo della Garfagnana con partenza alle ore 15.30. Un’edizione, quella del ritorno dopo due anni, all’insegna del 16.

La manifestazione, che risale al 2004 e che oltre al drammatico 2020 non è stata disputata solo nel 2012 per neve e ghiaccio, è patrocinata dal Comune di Castelnuovo Garfagnana, dall’Ente Parco Apuane, dai Frates Garfagnana e dalla Uisp mentre il G.P. Parco Alpi Apuane – Team Ecoverde del dinamico presidente Graziano Poli curerà come sempre tutta la parte organizzativa. Alla società più numerosa verrà consegnato il Memorial Moreno Toni mentre il Memorial Giuseppe Bonaldi andrà alla squadra che totalizzerà il miglior punteggio. Saranno premiati oltre 60 atleti suddivisi in sei categorie maschili e femminili che saliranno sul palco in piazza Umberto intorno alle 17. Il ritrovo è fissato invece alle 14 e verranno applicate le procedure del protocollo anti-covid 19 legato alle manifestazioni podistiche.

 

 

Per la gara assoluta maschile grande favorito Andrea Ghia del Cus Genova, già secondo nel 2019 alle spalle di Francesco Guerra (nella foto). A contendergli lo scettro ci proveranno in particolare il versiliese Giacomo Verona portacolori della società garfagnina, Giovanni Boccoli, pontederese ex-Alpi Apuane e il forte Massimo Mei già nazionale di corsa in montagna dell’Atletica Castello. Il keniano Philemon Kipkering l’ha vinta tre volte consecutive proprio agli albori della corsa.

 

 

In campo femminile Federica Baldini della Pro Patria Milano cercherà il bis dopo il successo di due anni fa. L’atleta lombarda dovrà fare attenzione all’intramontabile e sempre agguerrita Gloria Marconi (Galla Pontedera), per ben sette volte vincitrice della corsa. Da non trascurare le chances di podio delle due garfagnine e “filles du pay” Elena Bertolotti e Francesca Setti senza dubbio da seguire con attenzione.

 

 

Infine la ghiotta novità di quest’anno è costituita dalla prima edizione della Corsa per Maria Rosa, una marcia ludico motoria che si correrà domenica 17 ottobre con partenza alle 9,30 per ricordare un’amica che non c’è più e il cui ricavato sarà interamente devoluto alla ricerca contro il cancro.

Share