Grande affermazione internazionale per i boxeur del Pugilistica Lucchese ad Odivelas (comune portoghese situato nel distretto di Lisbona) alla “Odivelas Box Cup”, considerato uno dei più grandi tornei europei di questo sport. Il team di Lucca era presente a questo incontro pugilistico con due soli pugili, ma che hanno fatto ben parlare per il loro ottimo risultato che con Samuele Giuliano per gli junior 80 kg. ha portato a casa l’oro e Lorenzo Garibaldi per gli elite senior 69 kg. l’argento del secondo gradino del podio.

 

Il padiglione multiuso Odivelas ha infatti ospitato nei giorni 6,7 e 8 dicembre scorsi la settima edizione appunto della “Odivelas  Box Cup 2019 International Boxing Tournament” che ha visto la partecipazione di ben 440 iscritti per tutte le categorie maschili e femminili pervenuti da tutta Europa, ma anche dall’Africa e altre parti del Mondo, con un totale di oltre 300 combattimenti. Un evento questo che è stato progettato dall’allenatore Bruno Carvalho e lo ha reso realtà nel 2014. La base del suo progetto è valorizzare gli atleti attraverso nuove sfide competitive, dando loro l’opportunità di affrontare più avversari con diversi stili e strategie di gioco e quindi progredire e maturare.

 

Ma torniamo ai nostri eccezionali pugili  che hanno praticamente dominato in Portogallo in due categorie diverse. Iniziamo dall’oro di Samuele Giuliano, seguito all’angolo da suo padre e coach Massimo Guliano, che è arrivato alla semifinale dove ha battuto l’irlandese Ryan o’Neill per incrociare poi i guantoni nella finale contro un altro rappresentante del “Paese Verde” Sean Trent superandolo ed ottenendo lo scalino più altro del podio. Per Samuele quindi un’altra grossa soddisfazione ed una vittoria internazionale che si va ad aggiungere al suo già ricco palmares che tra i trofei conquistati spiccano soprattutto i tre titoli italiani consecutivi, adesso manca solo la sospirata maglia azzurra che la Federazione ancora esita a dargli, ma dopo questa ennesima prova in un torneo di alto livello come questo in Portogallo, adesso veramente si spera che forse si decideranno a provvedere.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Importante risultato anche per Lorenzo Garibaldi un argento che brucia un po’, ma ugualmente gratificante. Passa i quarti battendo ai punti l’inglese Lewis Smith, accedendo così alla semifinale dove incontra il portoghese Ismael Bourdovo Steilate vincendo nettamente, centrando la finale. Una finale contro un picchiatore duro e che aveva sempre vinto prima del limite lo spagnolo Martin Garcia Blanco dove Lorenzo cede onorevolmente le armi con una pesante medaglia d’argento.

Share