GNOCCHI ALL’UCCELLETTO

Si inizia col mettere i fagioli a bagno per una notte, a Lucca si usano i fagioli scritti lucchesi, nel centro sud della Toscana usano i cannellini, si lessano poi a fuoco basso facendoli “borbottare” piano piano con salvia e aglio senza mettere il sale perché renderebbe dura la buccia.
Fatto questo si mettono in un largo tegame tre giri d’olio extravergine, alcuni spicchi d’aglio e una manciata di foglie di salvia, si insaporisce l’olio poi si mette il pomodoro maturo spappolato con le mani e si fà cuocere per un quarto d’ora, si aggiungono i fagioli, si sala e si pepa e siamo pronti dopo alcuni minuti.

A questo punto avremo lessato gli gnocchi di patate, li scoliamo e li gettiamo nel tegame, pochi secondi per insaporire e portate in tavola.

Dobbiamo aprire una parentesi per gli appassionati del colesterolo: nel tegame prima di mettere aglio e salvia, si mette della salsiccia freschissima, toscana, di macellaio e non di grande distribuzione, sforacchiatela con i rebbi della forchetta e saltatela un paio di minuti, poi seguite nuovamente la ricetta, ma questa parte è solo per i buongustai.
Una raccomandazione, il sugo deve essere bagnato e non asciutto, perché col passare dei minuti i fagioli assorbono tutto l’umido e dopo siete in difficoltà a condire deve essere proprio come da foto.
FONTE EZIO LUCCHESI

Share