GLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIME RICEVERANNO LE BORRACCE DEL COMUNE IN OCCASIONE DELL’INIZIO DEL NUOVO ANNO SCOLASTICO

L’obiettivo è ridurre l’uso della plastica e promuovere il consumo dell’acqua pubblica

In occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico gli studenti delle classi prime delle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio, in totale circa 900, riceveranno le borracce in acciaio inox del Comune di Capannori.

Un’iniziativa realizzata per il secondo anno consecutivo con il sostegno di Ascit che rientra nel percorso di riduzione dell’utilizzo della plastica e di promozione dell’acqua pubblica portato avanti da tempo dall’amministrazione Menesini nell’ambito della strategia ‘Rifiuti Zero’. Le borracce saranno consegnate durante i primi giorni di scuola dal centro operativo comunale di protezione civile.

Le borracce sono realizzate in acciaio inox 18/10, che è il tipo migliore e più resistente di acciaio inossidabile. Hanno una capacità di mezzo litro, sono BPA-free e possono essere utilizzate sia per l’acqua sia per bevande calde. Riportano la scritta “Acqua di Capannori, sorgente La via dell’acqua” . Con questa iniziativa inoltre si promuove l’utilizzo dell’acqua pubblica un tema molto caro all’amministrazione Comunale. A Capannori ci sono 14 fontane de ‘La via dell’acqua’ nelle zone collinari e tre fontanelli nelle zone pianeggianti dove è possibile prelevare gratuitamente acqua controllata e di qualità che costituiscono una validissima alternativa ecologica all’acqua venduta nelle bottiglie di plastica usa e getta.

Con questa iniziativa, vogliamo trasmettere agli studenti delle nostre scuole un messaggio importante, ovvero la necessità di ridurre il consumo di plastica e la produzione di rifiuti e di scegliere di consumare l’acqua pubblica che è buona e di ottima qualità – affermano l’ assessore alle politiche educative, Francesco Cecchetti e l’assessore all’ambiente, Giordano Del Chiaro -. Siamo consapevoli di quanto sia importante rendere protagoniste le nuove generazioni di un’azione di promozione di buone pratiche ambientali al fine di costruire un futuro più sostenibile per tutti. Anche piccoli gesti quotidiani come usare una borraccia al posto di una bottiglietta di plastica possono incidere nel migliorare l’ambiente. Auspichiamo quindi che questi contenitori che sono belli , pratici e resistenti non manchino mai nello zaino degli studenti. Ringraziamo Ascit per il contributo dato all’iniziativa e il Centro operativo comunale di protezione civile che distribuirà le borracce, proseguendo così il forte impegno per la comunità dimostrato ampiamente durante questi mesi di emergenza sanitaria”.

Share