GLI ISCRITTI AI CORSI SPORTIVI COMUNALI POTRANNO RECUPERARE IL PROSSIMO ANNO  LE LEZIONI PERSE A CAUSA DELL’EMERGENZA SANITARIA

Una soluzione concordata tra associazioni e società sportive e amministrazione comunale durante l’incontro tenutosi mercoledì scorso

 

Gli iscritti ai corsi sportivi comunali, interrotti a marzo  a causa dell’emergenza sanitaria, potranno recuperare il prossimo anno i due mesi e mezzo di lezioni di cui non hanno potuto usufruire, ad eccezione dei corsi per discipline che hanno l’anno sportivo non coincidente con l’anno scolastico  e di altre soluzioni già concordate tra gli organizzatori  e i singoli corsisti. Questa la soluzione condivisa tra l’amministrazione comunale e  le associazioni e società sportive locali nel corso di un incontro convocato mercoledì sera dal Comune, al quale ha partecipato l’assessore allo sport Lucia Micheli,  per ascoltare le problematiche e le esigenze del mondo sportivo locale in questa fase di emergenza che ancora non prevede, almeno fino al 18 maggio, la ripresa delle maggior parte delle attività sportive. Le attuali norme consentono infatti, esclusivamente la pratica individuale di passeggiate, corse, trekking in montagna, pesca sportiva.

Una riunione allargata anche ai soggetti non facenti parte del Forum delle associazioni, vista la straordinarietà del momento,  che ha visto una grande partecipazione. I soggetti sportivi presenti all’incontro hanno espresso preoccupazione  sulle modalità di riapertura degli impianti sportivi nella fase 2 sulla quale ancora c’è molta incertezza. Intanto è stato chiarito che le stringenti norme nazionali sugli allenamenti individuali da praticare all’interno di impianti sportivi riguardano solo atleti di livello nazionale e non tutti gli altri.

“Come prima cosa voglio ringraziare associazioni e società sportive per aver dato la possibilità ai cittadini iscritti ai corsi comunali, in accordo con l’amministrazione, di poter  recuperare il prossimo anno le lezioni perse a causa del’emergenza- afferma l’assessore allo sport Lucia Micheli-. La nostra amministrazione è al fianco delle associazioni e delle società del territorio che promuovono lo sport di base e che sono state colpite dalla crisi dovuta all’emergenza e per questo motivo abbiamo voluto incontrarle per ascoltare le loro attuali preoccupazioni ed  esigenze. L’incontro ha fatto  registrare un’alta partecipazione dimostrando che l’amministrazione comunale è in questo momento un  punto di riferimento importante per il mondo sportivo locale. In tutta questa fase emergenziale – prosegue Micheli –  abbiamo infatti mantenuto contatti  costanti con le  realtà sportive facendoci portavoce delle loro richieste di sostegno nei confronti del Governo attraverso il tavolo regionale  promosso da Anci Toscana e da Coni Toscana. Al contempo le abbiamo tenute puntualmente informate sulle nuove disposizioni che via via sono emerse a livello nazionale e regionale, così come continueremo a fare anche in questa fase e nella fase di ripartenza delle attività dando ai soggetti sportivi del territorio tutto il supporto necessario”.

Share