GLI GNOCCHI AL GRANCHIO

ho scritto granchio ma potete usare l’astice o l’aragosta, in un tegame con due giri d’olio fate insaporire aglio e peperoncino a fuoco bassissimo, unite un granchio a testa se piccolo, va bene anche decongelato, fate insaporire poi un pò di vino bianco buono e fate evaporare.
Togliete ora la polpa dal granchio, tritatela, rimettetela nel sugo aggiungete della polpa di pomodorini, sale e pepe, fate cuocere, aggiungete un cucchiaio di prezzemolo tritato e togliete dal fuoco.
Nel frattempo avrete lessato delle patate, passate allo schiacciapatate, aggiunto un uovo e un pochino di farina, impastato, fatto dei serpentelli tagliati a due cm, e avrete fatto i vostri gnocchi, lessateli, quando vengono a galla metteteli nel sugo.
Saltate delicatamente gli gnocchi e impiattate.

Se invece dei granchi fate dei gamberoni o dei gamberi, la polpa (dopo aver rosolato all’inizio e messi da parte, mettetela quasi alla fine che se cuociono più di tre minuti diventano stoppacciosi e sciupate tutto
FONTE EZIO LUCCHESI

Share