GIURLANI RADDOPPIA L’OBBLIGO DI MASCHERINA A PESCIA, INSERITI ANCHE I PERIMETRI SCOLASTICI
 
 
Il sindaco di Pescia Oreste Giurlani ha firmato una seconda ordinanza che estende alle aree scolastiche vere e proprie , l’obbligo di accesso indossando la mascherina.
Il provvedimento si affianca, ampliandolo, a quello emanato ieri e che obbliga tutti gli studenti ma anche chi dovesse transitare in quelle strade a indossare la mascherina in determinate fasce orarie e in corrispondenza dei luoghi dove si sviluppa e si smista il trasporto pubblico locale degli studenti e il raggiungimento degli istituti scolastici.
Questo seconda ordinanza prevede l’obbligo di usare dispositivi di protezione individuale, ad eccezione del soggetti di età inferiore ad anni
6, nelle seguenti aree:
all’interno degli spazi interni perimetrati delle scuole primarie, secondarie e dell’infanzia del comune di Pescia ivi comprese terrazze, giardini, cortili, rampe, dalle ore 7,30 alle ore 9,00 e dalle ore 11,00 alle ore 13,30 e dalle 15,45 alle 17,00 e nelle seguenti vie e piazze:
– piazza Leonardo da Vinci da via Amendola a via Trieste e negli spazi antistanti gli accessi agli istituti scolastici ivi presenti (Ex Giusti);
– via Romana Comunale nel tratto antistante l’ingresso della scuola dell’infanzia di Pesciamorta, dal civico 4 verso nord, fino all’intersezione con il tratto di ingresso in via Romana;
– via Unità d’Italia, in tutta la piazzetta antistante l’ingresso della scuola dell’infanzia Pescia capoluogo;
– via del Paradiso, dall’intersezione con via Lucchese alla successiva intersezione con il primo tratto di via del Paradiso, nell’area antistante l’ingresso della Scuola dell’Infanzia Cardino;
– via di Confine con Capannori dall’accesso pedonale proveniente da via dei Mille (para-pedonali) fino all’intersezione con via dei Mille, nell’area antistante l’ingresso.

Share